Giuseppe ADRIATICO......... un grande esempio del podismo lucano

07-07-2012 01:05 -

Dopo una settimana dal gran caldo insolito nella zona del Lago Pantano di Pignola(PZ) con temperature fino a 37°, che ha messo a dura prova gli "Atleti Eroi", va in archivio la 1^ edizione della 6 Giorni del Pantano disputatasi intorno al Lago Pantano di Pignola a 7 km da Potenza dal 30 giugno al 6 luglio, svoltasi insieme ad una corsa di 24 ore, 48 ore e 72 ore.

Un plauso particolare va a Pasquale BRANDI , il primo organizzatore di una 6 giorni in Italia, che in questa occasione è riuscito anche ad unire lo sport con la solidarietà per sostenere la ricerca delle cure dei pazienti affetti da Fibrosi Cistica, la più diffusa tra le patologie genetiche gravi. Infatti, l´intero ricavato di questa manifestazione sarà devoluto alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Lucana Onlus, nell´ambito delle iniziative dedicate alla campagna "Respira lo Sport! 100 eventi sportivi per la fibrosi cistica", la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi che coniuga lo sport con la solidarietà.

La gara della 6 Giorni, che ha avuto partecipanti italiani e stranieri, si è corsa lungo un anello di 6 Km completamente chiuso al traffico, intorno all´Oasi WWF del Lago Pantano in uno scenario unico e totalmente immerso nella natura.
I vincitori assoluti sono stati in campo maschile VASILE Frigura, che è riuscito a percorre nelle 144 ore a disposizione 664,3 Km. completando 113 giri del circuito, ed in campo femminile la tenace e fortissima ZECCHINO Luisa che ha percorso 634,9 Km.

La grande sorpresa della gara è stata la prova del sessantottenne atleta lucano Giuseppe ADRIATICO della Podistica Amatori Potenza che alla sua prima esperienza in una gara di ultramaratona si è classificato al 12° posto assoluto e 2°di Cat. MM65 percorrendo 429,1 km.

Giuseppe ADRIATICO, riuscendo a sfidare il gran caldo ed i vari acciacchi che una corsa estrema presenta sempre, con questa gara è riuscito a tirare fuori il suo grande carattere ed impegno nella sofferenza considerando che l´anno scorso si è sottoposto ad un delicato intervento chirurgico che lo ha tenuto fermo per cinque mesi, ma la sua tempra dura ha vinto e così è tornato correre riuscendo a correre una gara che forse non avrebbe mai immaginato di correre nella sua vita.
Bravissimo Giuseppe ..................sei un grande esempio per il podismo lucano.

Classifica Finale della 6 Giorni del Pantano


Fonte: Redazione